LE ATMOSFERE ESPLOSIVE

Il rischio da atmosfere esplosive 

Con il termine “atmosfera esplosiva” facciamo riferimento ad una miscela con l’aria di sostanze che sono infiammabili allo stato di gas, come i vapori e le polveri.

Il rischio da atmosfere esplosive 

Con il termine “atmosfera esplosiva” facciamo riferimento ad una miscela con l’aria di sostanze che sono infiammabili allo stato di gas, come i vapori e le polveri.

All’interno delle industrie chimiche o energetiche il fattore del rischio da atmosfere esplosive è una caratteristica da considerare con maggior ragionevolezza, a causa della presenza di molti gas infiammabili e instabili.

Tuttavia, anche alcuni materiali di uso propriamente domestico possono dar vita a gravi esplosioni, come ad esempio lo zucchero, la farina, i rifiuti domestici, ecc.

Esplosioni e combustioni

I fenomeni legati alle atmosfere esplosive possono manifestarsi secondo diverse modalità.

Sia gli incendi che le esplosioni possono mostrare dinamiche e livelli di rischio notevolmente diversi tra loro, in funzione di:

  • Tipologia di materiali;
  • Concentrazione;
  • Volume della nube;
  • Presenza di ostacoli o costrizioni all’espansione dei gas.

Questi due ultimi fattori che possono determinare il trasformarsi di un iniziale incendio in una micidiale detonazione.

Miscele esplodibili

Si definiscono invece esplodibili le miscele costituite da almeno un agente ossidante allo stato gassoso, detto comburente e da almeno un combustibile.

In presenza di un adeguato innesco tali miscele possono dar luogo ad una esplosione.

Il comportamento delle miscele esplodibili è caratterizzato di specifiche proprietà delle reazioni e del loro modo di evolvere, quali:

  • Limiti di infiammabilità;
  • Limiti di esplosività;
  • Punto di infiammabilità;
  • Temperatura di autoaccensione.

Effetti delle esplosioni sugli edifici

Le conseguenze di un fenomeno esplosivo non sono limitate soltanto alle immediate vicinanze della zona in cui esso si è manifestato, ma sono anche legate alla possibilità di lesioni o addirittura collassi delle strutture circostanti, costituendo un serio pericolo per le persone che in essi siano presenti.

Le azioni che le esplosioni producono sugli edifici sono molteplici e, spesso, di non intuitiva analisi: all’effetto sulla superficie esposta direttamente si susseguono quelli dovuti alla riflessione da parte del suolo e di altre strutture circostanti e quelli dovuti all’andamento dinamico della pressione.

I solai esterni e i tetti, per esempio, possono essere sottoposti a condizioni transitorie di forte depressione tali da provocare lo scoperchiamento degli edifici coinvolti, specie se dotati coperture estese e leggere (capannoni), o l’asportazione di loro parti (tegole, beole, ecc.).

Contattaci

Hai trovato i servizi integrati di consulenza e formazione di cui hai bisogno?

Se vuoi ricevere maggiori informazioni o se hai dubbi in merito ai servizi integrati di consulenza e formazione puoi contattare la SF Business Advisor

Entro 24 ore riceverai la soluzione ideale allo sviluppo della tua Impresa inerente la tua richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *