FARMACI ANTIBLASTICI: I RISCHI LEGATI ALL’ESPOSIZIONE PROFESSIONALE

La corretta manipolazione dei farmaci antiblastici e chemioterapici

FARMACI ANTIBLASTICI: I RISCHI LEGATI ALL’ESPOSIZIONE PROFESSIONALE
FARMACI ANTIBLASTICI: I RISCHI LEGATI ALL’ESPOSIZIONE PROFESSIONALE

I farmaci chemioterapici e antiblastici (Ca) svolgono la loro funzione inibendo la crescita delle cellule tumorali agendo anche su tutte le cellule in divisione e, perciò, possono avere un certo grado di mutagenicità e cancerogenicità.

Come tutti i farmaci, non sono soggetti alla regolamentazione europea sulla classificazione e sull’etichettatura delle sostanze e delle miscele pericolose. Pertanto, non rientrano nel campo di applicazione del Titolo IX, del d.lgs. 81/2008 (Sostanze pericolose). Ciò non esonera il datore di lavoro dal dover effettuare la valutazione dei rischi connessi all’utilizzo di queste sostanze e tutelare i lavoratori ai sensi del titolo I del d.lgs. 81/2008 stesso.

CHIAMA SUBITO 0859116786

I lavoratori potenzialmente esposti

I rischi legati ai farmaci Ca sono molteplici e sono presenti in varie fasi e attività, come ad esempio:

  • Laboratori di ricerca;
  • Trasporto e stoccaggio nelle farmacie e nelle strutture ospedaliere;
  • Preparazione;
  • Somministrazione;
  • Trattamenti di pulizia dei piani di lavoro e delle cappe e di eventuali sversamenti.

I rischi quindi non riguardano solo i lavoratori che li preparano e li manipolano abitualmente, ma riguardano anche i lavoratori che li manipolano solo occasionalmente, come nelle fasi di pulizia e smaltimento.

Manipolazione e somministrazione dei farmaci

Nella manipolazione dei farmaci Ca le operazioni più rischiose sono quelle che possono comportare la formazione di vapori e/o aerosol e/o la diffusione del preparato sotto forma di gocce.

Ad esempio:

  • apertura della fiala del farmaco;
  • manovra di riempimento della siringa;
  • espulsione dell’aria dalla siringa durante il dosaggio del farmaco;
  • rimozione dell’ago dai flaconcini dei farmaci;
  • trasferimento del farmaco nel flacone per fleboclisi.

Smaltimento dei farmaci

Le operazioni di smaltimento e del materiale utilizzato per la loro preparazione (guanti, camici, siringhe, ecc.) costituiscono ulteriori fasi di possibile contaminazione non solo per i medici e gli infermieri ma anche per il personale addetto ai servizi generali.

Pertanto, la valutazione del rischio, la redazione delle procedure e l’utilizzo di DPI devono tenere in debito conto tutte queste attività anche attraverso l’utilizzo di procedure operative controllate.

Stima dell’esposizione professionale

La via di esposizione più importante è quella cutanea, mentre quella inalatoria assume una valenza decisamente inferiore, altre vie di penetrazione nell’organismo, come ad esempio la via oculare, dovuta a spruzzi, e la via digestiva, dovuta ad ingestione di cibi contaminati, sono occasionali e dovute ad incidenti. Vista la pericolosità dei farmaci chemioterapici ed antiblastici, è necessario che l’esposizione professionale a tali sostanze sia mantenuta entro i livelli più bassi possibile.

Effetti sulla salute dei farmaci antiblastici

I possibili effetti sulla salute rilevati in operatori professionalmente esposti a farmaci antiblastico possono essere diversi:

  • acuti: irritazioni, reazioni allergiche, asma bronchiale, ecc.
  • cardiovascolari: effetti avversi da esposizione cronica come ipotensione arteriosa, aritmie, cardiomiopatie:
  • sul sistema riproduttivo: rischio di malformazioni congenite, aborto, calo della fertilità;
  • aumento di aberrazioni cromosomiche nei linfociti negli addetti alla preparazione e/o somministrazione.

Contattaci

Hai trovato i servizi integrati di consulenza e formazione di cui hai bisogno?

Se vuoi ricevere maggiori informazioni o se hai dubbi in merito ai servizi integrati di consulenza e formazione puoi contattare la SF Business Advisor

Entro 24 ore riceverai la soluzione ideale allo sviluppo della tua Impresa inerente la tua richiesta.

CHIAMA SUBITO 0859116786

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *