QUALI SONO I REQUISITI E GLI OBBLIGHI DEL RSPP?

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è una figura aziendale fondamentale, in quanto viene nominato per eseguire la stesura del piano di prevenzione adempio così alla tutela e alla salvaguardia dell’integrità dei lavoratori in materia di salute e sicurezza.

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è una figura aziendale fondamentale, in quanto viene nominato per eseguire la stesura del piano di prevenzione adempio così alla tutela e salvaguardia dell’integrità dei lavoratori in materia di salute e sicurezza.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) viene definito dall’art. 2 del D. Lgs. 81/08 come la “persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali di cui all’articolo 32 designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi”.

Le capacità ed i requisiti professionali del RSPP sono individuati dall’art. 32, mentre i compiti del Servizio di

Prevenzione e Protezione sono dettagliati all’art. 33.

Tale ruolo può essere ricoperto anche direttamente dal datore di lavoro, il quale deve svolgere uno specifico corso di formazione e i dovuti aggiornamenti.

CHIAMA SUBITO 0859116786

Il percorso formativo del RSPP

Il percorso formativo per ricoprire il ruolo di RSPP è strutturato in 3 moduli: A, B e C.

Il Modulo A costituisce la formazione base ed ha una durata di 28 ore ed è propedeutico agli altri 2.

Il Modulo B invece è comune a tutti i settori di provenienza ed ha una durata di 48 ore, ad eccezione dei 4 settori per i quali è previsto un modulo integrativo:

  • Agricoltura, silvicoltura e pesca (12 ore);
  • Cave e costruzioni (16 ore);
  • Sanità residenziale (12 ore);
  • Chimico e petrolchimico (18 ore).

Il Modulo C fa riferimento al corso di specializzazione.

Per quanto concerne l’aggiornamento per il ruolo di RSPP, esso va eseguito con cadenza quinquennale.

I Requisiti del RSPP

Tuttavia, i principali requisiti necessari per adempiere al ruolo di RSPP sono:

  • Essere in possesso di un titolo di studio che non sia inferiore al diploma di seconda superiore;
  • Nel caso non si è in possesso del titolo di studio è necessario dimostrare di aver svolto il ruolo di RSPP da almeno 6 mesi;
  • Possedere un attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento;
  • Frequentare i vari corsi di formazione e quelli relativi ai vari aggiornamenti.

Gli obblighi del RSPP

Gli obblighi a cui l’RSPP deve adempiere sono elencati nell’art 33 del Testo Unico, in particolare provvede a:

  • Riconoscere e quindi individuare i fattori di rischio presenti sui luoghi di lavoro circa la valutazione dei rischi per l’identificazione delle misure preventive necessarie per la sicurezza dei lavoratori e la salubrità degli ambienti in cui essi operano;
  • Elaborare tutte le misure preventive e protettive e i vari sistemi di controllo delle misure adottate;
  • Elaborare le procedure di sicurezza relative alle varie organizzazioni e alle attività aziendali;
  • Fornire ai lavoratori le informazioni necessaire in merito ai rischi per la salute e sicurezza;
  • Proporre i programmi di formazione per i lavoratori, dirigenti e preposti;
  • Partecipare alle riunioni periodiche e di consultazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro con il datore di lavoro, il medico competente e il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Obbligo del servizio di prevenzione e protezione

Il servizio di prevenzione e protezione è obbligatorio in determinati casi specifici, come ad esempio all’interno delle:

  • Centrali termoelettriche;
  • Aziende industriali con oltre 200 lavoratori;
  • Aziende che fabbricano e depositano esplosivi, polveri e mozioni;
  • Industrie estrattive;
  • Strutture di ricovero e di cura pubblica e private con oltre 50 dipendenti.

Il compito di servizio di prevenzione e protezione può essere svolto anche dal Datore di Lavoro, il quale deve frequentare corsi di formazione, di durata minima di 16 ore e massima di 48 ore, adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative ed è tenuto a frequentare anche i relativi corsi di aggiornamento.

RSPP esterno

Il ruolo dell’RSPP può essere individuato dal Datore di Lavoro anche tra le risorse esterne all’azienda, purché possieda le capacità citate precedentemente e gli stessi requisiti dell’RSPP interno.

Anche l’RSPP esterno è tenuto a seguire dei corsi di formazione e informazione sulla sicurezza sul lavoro e dei corsi di aggiornamento e per quanto riguarda il materiale e la durata dei corsi, essi dipendono dal livello di rischio presente in azienda.

Contattaci

Hai trovato i servizi integrati di consulenza e formazione di cui hai bisogno?

Se vuoi ricevere maggiori informazioni o se hai dubbi in merito ai servizi integrati di consulenza e formazione puoi contattare la SF Business Advisor

Entro 24 ore riceverai la soluzione ideale allo sviluppo della tua Impresa inerente la tua richiesta.

CHIAMA SUBITO 0859116786

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *