LA PROCEDURA SULLA GESTIONE DELLE INTERFERENZE

Linee guida per la gestione delle interferenze nei lavori in appalto


LA PROCEDURA SULLA GESTIONE DELLE INTERFERENZE

La Procedura sulla gestione delle interferenze determina le modalità con le quali definire il Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenti, come anche la gestione del coordinamento e della cooperazione dei soggetti coinvolti. La procedura riguarda principalmente le attività affidate da un Committente ad un altro operatore con un contratto di appalto o d’opera. Essa intende procurare alle aziende un sistema di carattere generale utile all’adempimento di quanto disposto dalla normativa nazionale in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. I criteri, i contenuti, le istruzioni operative contenute nella procedura possono essere però un riferimento anche per altre tipologie di attività.

A cosa serve la procedura?

La procedura ha lo scopo di fornire agli operatori economici, nella loro qualità di committenti di lavori, servizi o forniture, affidate ad appaltatori o lavoratori autonomi, un supporto operativo per:

  • La verifica dell’idoneità tecnico professionale delle imprese appaltatrici e dei lavoratori autonomi o loro subcontraenti;
  • La compilazione del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza (DUVRI;
  • La collaborazione per le misure di prevenzione e protezione dai rischi ed il coordinamento della reciproca informazione;
  • La implementazione ed il miglioramento continuo dei documenti e degli strumenti per la valutazione e la gestione dei rischiderivanti da interferenze.

La procedura, nel caso i rischi di interferenze siano accertati, fornisce le modalità con le quali definire il DUVRI, nonché la gestione del coordinamento e della cooperazione dei soggetti coinvolti.

Duvri

Il committente elabora il DUVRI individuando le misure idonee ad eliminare o ridurre i rischi relativi alle interferenze. Nella stesura del DUVRI il committente esamina la reale possibilità di sovrapposizione o di contatto tra più attività presenti nello stesso ambiente di lavoro durante il medesimo arco temporale. Quindi approfondisce l’analisi, valutando la presenza di rischi indotti a terzi. Il committente al fine di promuovere il coordinamento tra i datori di lavoro coinvolti, attiva un dialogo sulle misure da adottare.

In particolare:

  • Mette a disposizione, prima della stipula del contratto, il DUVRI a tutti i soggetti interferenti tra loro o comunque presenti negli stessi ambienti di lavoro;
  • Ove lo ritenga necessario, ordina una riunione di coordinamento con tutti gli operatori coinvolti nelle fasi di lavoro in esame;
  • Modifica il DUVRI sulla base del confronto e delle decisioni assunte in coordinamento con gli operatori economici coinvolti.

Il Diagramma di Flusso

Il Diagramma di Flusso ha il invece compito di accompagnare il committente nell’applicazione delle disposizioni introdotte dall’art. 26 del D.Lgs 81/08. Sono riportate le azioni a carico del committente ed a carico dell’operatore economico, in ordine cronologico. Inizialmente alle azioni previste dal Diagramma di Flusso, il committente datore di lavoro deve effettuare tutte le attività di pianificazione e progettazione, necessarie a fornire agli operatori economici, gli elementi costituenti l’oggetto del contratto d’appalto o d’opera o di somministrazione. Il committente elabora o fa elaborare, ove necessario, il progetto e/o computo metrico delle opere/servizi da affidare in appalto. Per opere o servizi per i quali non serve un progetto vero e proprio, il committente individua le esigenze che sono la causa della necessità di affidare a soggetti terzi un contratto d’appalto o d’opera o somministrazione. Sulla base delle necessità aziendali il committente si attiva per individuare l’operatore economico idoneo a cui affidare l’appalto delle opere o servizi da eseguire.

Si veda in allegato il Diagramma di Flusso.

Contattaci

Per avere maggiori informazioni circa le procedure sulla gestione delle interferenze contatta la SF Business Advisor

Sarai ricontattato al massimo entro 24 ore con la soluzione ideale allo sviluppo della tua impresa inerente alla tua richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *