LA SICUREZZA NELLE TECNOLOGIE ADDITIVE

Linee guida sulla sicurezza nelle tecnologie additive per metalli

La sicurezza nelle tecnologie additive

Le tecnologie additive si stanno sempre più diffondendo anche nel settore manifatturiero ed in particolare nella lavorazione di materiali di difficile fusibilità (leghe per alta temperatura, compositi metalloceramici), comportando la riduzione di scarti e sfridi di lavorazione e il miglioramento dei processi industriali.

Tuttavia, sono necessari per l’individuazione e la caratterizzazione dei pericoli specifici presenti nelle attrezzature che adottano la tecnologia Powder Bed Fusion/sintering laser o a fascio di elettroni. Anche perché tali attrezzature inserite in luoghi di lavoro rientrano nel campo di applicazione del d.lgs. 81/2008 che individua specifici ruoli e obblighi in relazione alla sicurezza.

L’Inail, attraverso l’elaborazione del documento dal titolo “La sicurezza nelle tecnologie additive per metalli. Fusione o sinterizzazione a letto di polvere. Linee di indirizzo” offre le indicazioni per la sicurezza nell’uso di queste attrezzature innovative.

CHIAMA SUBITO 0859116786

Fusione o sinterizzazione a letto di polvere

Il processo di powder bed fusion/sintering utilizza un fascio di energia generato da un laser o da un fascio di elettroni che, a seconda dei parametri selezionati tra cui la potenza del flusso di energia e le caratteristiche chimico/fisiche del materiale lavorato, fonde/sinterizza la polvere di metallo per formare un oggetto solido tridimensionale.

I materiali più comunemente impiegati nelle macchine operanti con il principio del powder bed fusion/sintering sono:

  • acciaio (da costruzione, speciale, inox);
  • alluminio e sue leghe;
  • leghe di cromo-cobalto;
  • metalli preziosi (oro, argento);
  • titanio e sue leghe;
  • nichel e sue leghe;
  • rame e sue leghe (ottone, bronzo).

Tecnologie additive: pericoli specifici

I pericoli specifici che caratterizzano le macchine che impiegano tecnologie additive e che quindi devono essere adeguatamente considerati in primis dal fabbricante delle macchine sono:

  • contatto con elementi mobili (schiacciamento, trascinamento, urto, abrasione, cesoiamento, ecc.);
  • caduta oggetti (schiacciamento, contusione, ecc.);
  • radiazioni ionizzanti (danno cellulare e può essere cancerogeno);
  • radiazioni ottiche (lesioni e ustioni oculari o all’epidermide);
  • superfici e materiali caldi;
  • radiazioni non ionizzanti;
  • incendio ed esplosione;
  • elettricità statica;
  • polveri a gas;
  • polveri aereodisperse.

Tecnologie additive: DPI

Gli operatori delle macchine e quelli coinvolti nelle operazioni accessorie, nelle operazioni di manipolazione delle polveri e nella manutenzione, devono avere in consegna e indossare i dispositivi di protezione individuale (DPI) previsti e forniti dal datore di lavoro. I DPI devono essere adeguati ai rischi, alle condizioni esistenti sul luogo di lavoro nonché tenere conto delle esigenze ergonomiche o di salute del lavoratore.

Obblighi dei lavoratori

Gli obblighi dei lavoratori connessi alla salute e alla sicurezza dei luoghi di lavoro sono disciplinati dal d.lgs. 81/2008. In particolare, l’art. 20 dello stesso decreto richiede che i lavoratori si prendano cura della propria salute e sicurezza e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, conformemente alla loro formazione, alle istruzioni e ai mezzi forniti dal datore di lavoro. Si evidenzia che gli stessi hanno l’obbligo di utilizzare correttamente le attrezzature di lavoro, le sostanze e i preparati pericolosi, i mezzi di trasporto, nonché i dispositivi di sicurezza.

Contattaci

Hai trovato i servizi integrati di consulenza e formazione di cui hai bisogno?

Se vuoi ricevere maggiori informazioni o se hai dubbi in merito ai servizi integrati di consulenza e formazione puoi contattare la SF Business Advisor

Entro 24 ore riceverai la soluzione ideale allo sviluppo della tua Impresa inerente la tua richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *